News
Truffe in casa: occhio ai finti riparatori
Truffe in casa: occhio ai finti riparatori
sabato 23 maggio 2015
Che le truffe in casa si stiano moltiplicando è, purtroppo, un dato di fatto. Col passare del tempo, i malfattori tendono a diventare sempre più furbi e tecnologici, cercando nuovi metodi e strategie per mettere a segno i propri colpi.

Una delle ultime trovate in tema di raggiri casalinghi, ha per protagonisti i finti riparatori. Quando si rompe un apparecchio o un elettrodomestico, capita di trovarsi spaesati e di non sapere chi chiamare, per poi mettersi a vagare nell’oceano di Internet alla ricerca di un tecnico valido ed economico. E’ proprio così che si rischia di diventare prede dei sedicenti artigiani, i quali altro non sono se non dei furfanti.

A far emergere la triste realtà sono state una serie di segnalazioni da parte di consumatori, rivoltisi in massa ad Altroconsumo, che hanno sperimentato l’inganno sulla propria pelle. I truffatori si propongono al pubblico tramite siti internet all’apparenza come tanti, offrendosi di effettuare servizi di riparazione a domicilio. Una volta presentatisi a casa per il sopralluogo, i falsi tecnici si fanno pagare diritto d’uscita e acconto per il lavoro futuro, per poi sparire nel nulla. Provando a contattarli al cellulare risultano irreperibili e, cercando sul sito le informazioni sulla sede dell’azienda, si scopre che non ce ne sono.

Truffe in casa di questo genere possono capitare a chiunque, se non si presta la dovuta attenzione. Quando si trova il nominativo di un tecnico su Internet, accertatevi che il sito sia attendibile, che vi sia riportata una sede fisica con recapiti diversi da un mero numero di cellulare e che siano indicati espressamente i costi per l’intervento di riparazione. In ogni caso, è buona norma non effettuare pagamenti prima che il servizio sia stato svolto.

Se dovete effettuare delle riparazioni ad elettrodomestici e non sapete chi chiamare, rivolgetevi al circuito di imprese di Numero Utile! Con una semplice richiesta tramite modulo online o telefonata al numero verde 800 900 819, verrete messi in contatto con la migliore azienda disponibile nella vostra zona, che vi richiamerà entro le 24 ore successive. I costi delle riparazioni sono fissi, ovvero 25 € per il diritto di chiamata e 27 € come costo orario per tecnico impiegato, iva inclusa.

Direttiva ErP Ecodesign: dal 26 settembre 2015 cambia la normativa sui consumi
Entra in vigore il 26 settembre 2015 la nuova normativa che disciplina i consumi, come recepimento della direttiva Erp Ecodesign adottata nel 2009. La direttiva in questione è stata emanata ...
Caldaia, scarico a tetto o a parete: i divieti e le eccezioni normative
E’ cambiata di nuovo la disciplina sullo scarico a tetto o a parete della caldaia, già oggetto di modifiche legislative negli ultimi anni. A luglio 2014, con il decreto legislativo ...