News
Bonus mobili 2015, ecobonus e ristrutturazioni: il bonifico errato non blocca le detrazioni
Bonus mobili 2015, ecobonus e ristrutturazioni: il bonifico errato non blocca le detrazioni
venerdì 30 gennaio 2015
Con la Legge di Stabilità (Legge n. 190/2014) sono stati prorogati i termini per poter usufruire del Bonus mobili 2015, ecobonus e bonus ristrutturazioni 2015. Sarà infatti possibile avvalersi delle agevolazioni fino al 31 dicembre 2015, con delle detrazioni fiscali che vanno dal 50 al 60%, a seconda del tipo d'intervento da effettuare.

Il bonus per le ristrutturazioni edilizie e quello per l'acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ prevede una detrazione del 50%, mentre la detrazione sale al 65% per gli interventi di efficienza energetica, per quelli a parti comuni degli edifici condominiali, per l'acquisto e posa di pannelli solari fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro, per l'acquisto e posa di impianti di climatizzazione invernale e per gli interventi di adozione di misure antisismiche.

Tra le modalità di pagamento contemplate dalla normativa per l'accesso alle agevolazioni c'è quella del bonifico bancario
, tra le più diffuse comunemente. Secondo quanto previsto dalla normativa, un'eventuale errata compilazione del bonifico in essere, non blocca automaticamente l'accesso al bonus. Una causale sbagliata, che faccia ad esempio riferimento a una ristrutturazione energetica in luogo di una edilizia o viceversa, non pregiudicherà la possibilità del richiedente di usufruire delle detrazioni IRPEF. Se il bonifico risulterà rispettoso di tutti gli altri obblighi di legge e saranno state rispettate tutte le condizioni stabilite dalla normativa in materia, il contribuente potrà avvalersi senza problemi del bonus mobili 2015, dell'ecobonus o del bonus ristrutturazioni 2015.

E' ottobre, controlla la caldaia e fai fare il bollino blu

Controllo della caldaia e bollino blu

Con NumeroUtile il controllo della caldaia e bollino blu a 70€ iva inclusa

Non attendere l’inverno per scoprire che la caldaia non funziona. ...
Contributi per artigiani e commercianti: le aliquote e le scadenze per il 2015
Sono state rese note con la circolare n.26 del 4 febbraio 2015 le aliquote contributive dell’INPS valide per artigiani e commercianti, in relazione all’anno in corso.

Bisogna tener presente quanto ...